Furono 17 i morti del bombardamento che il 25 gennaio del 1944 colpì la scuola Maestre pie Venerini di Amelia. In quel tragico giorno morirono 12 alunne, la direttrice Jole Orsini, un operaio e 3 suore. Stamattina ad Amelia, in occasione del 74esimo anniversario, è stato ricordato quell’episodio e commemorate le vittime alla presenza del sindaco, dell’amministrazione, della scuola, dell’associazione carabinieri, dei militari dell’Arma, della banda musicale e di numerosi cittadini. Per l’occasione il Comune ha trasferito sulla piazza dedicata a quella giornata la lapide che ricorda i caduti e che era rimasta all’interno della scuola e quindi non visibile.