E’ stata accesa ieri, a Terni, la stella di Miranda, la grande cometa di 105 metri di diametro, 350 di coda e una superficie complessiva di 30 mila quadri che da 27 anni illumina la conca ternana per tutto il periodo natalizio. L’accensione, avvenuta a distanza a largo Frankl, è stata preceduta dall’arrivo della fiaccolata della pace a cura della Fiaps e, prima ancora, dalle cerimonia di consegna della Stella d’oro, assegnata ogni anno da parte della Proloco di Miranda a personaggi ed organizzazioni che si sono distinti nel mondo della cultura, della solidarietà e della società civile.

Quest’anno, il riconoscimento è andato all’Istituto superiore di studi musicali Giulio Briccialdi. A ritirare il premio è stata il presidente Letizia Pellegrini. Tra gli interventi, oltre a quello del sindaco Lepoldo Di Girolamo e del presidente della Proloco di Miranda, Moreno Sorgenti, anche quelli del vice presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli e del vescovo diocesano Giuseppe Piemontese.