Da giovedì sarà attivo a Terni il servizio di rilascio della carta di identità elettronica (Cie), che andrà gradualmente a sostituire le vecchie carte di identità cartacee. Queste ultime resteranno comunque valide fino alla loro naturale scadenza.

“Si tratta di un avanzamento – ha detto il vice sindaco con delega ai Servizi demografici, Francesca Malafoglia – che va verso l’identità digitale, su cui da tempo l’amministrazione comunale si sta impegnando. Il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), consentirà l’accesso a tutta una serie di servizi informatizzati erogati dalla pubblica amministrazione, come ad esempio la richiesta di certificati on-line, prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche”.

La carta elettronica, oltre a garantire un maggiore grado di sicurezza contro la contraffazione, avrà validità in tutta l’Unione europea e nei Paesi con i quali l’Italia ha stretto accordi a tal proposito. Sarà in materiale plastico, avrà lo stesso formato di una carta di credito e conterrà un microchip a radiofrequenza per la protezione dei dati.