Cortometraggi e lungometraggi indipendenti, film hollywoodiani a prezzo ridotto o totalmente gratuito, ospiti internazionali come Tullio Dobner e Paola Barbato, scrittori emergenti raccolti in una nuova casa editrice (Comma 21 – solo storie nere) un concerto gothic metal con il reading di alcuni racconti horror inediti arrivati appositamente a Terni da tutta Italia per partecipare al concorso.

Il programma del Terni Horror Fest si fa sempre più ricco, crescono i suoi numeri on line e la gente che collabora ad esso.

Oltre all’organizzazione curata del negozio Delirio About Comics e alla direzione artistica di Civiltà Laica ci sono Il Cityplex Politeama di Terni, l’Irish Public, la Feltrinelli Point di Terni e la Sala Laura. Questi sono i “punti cardinali” del festival, dove si svolgeranno gli eventi. Poi c’è Katapulta design che ha realizzato la grafica del sito e del materiale.

Dalia Edizioni, la pizzeria “Il Chiodo Fisso”, il coiffeur Kioma, il negozio “Le maschere &…” e il “Net city Shop” sono invece coloro che hanno supportato il festival.