E’ già entrata in funzione a pieno regime, presso l’Ospedale di Terni, la nuova Risonanza Magnetica di ultimissima generazione presentata quest’oggi dalla direzione aziendale del “Santa Maria”, insieme al neodirettore della struttura complessa di Radiologia, Giovanni Passalacqua, in servizio dal 1 settembre. Presenti, per l’occasione, il vicesindaco di Terni Francesca Malafoglia e l’assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare Luca Barberini, che nella mattinata hanno visitato anche altre strutture dell’ospedale ternano, oggetto di importanti aggiornamenti tecnologici e di una profonda rivisitazione organizzativa e logistica. “Un investimento – ha detto l’assessore Barberini – che conferma la capacità di innovazione del sistema sanitario regionale e dell’ospedale di Terni che risulta sempre più attrattivo e valido, tanto che il 21 per cento dei pazienti viene qui da fuori regione”. La nuova risonanza magnetica e il nuovo direttore della struttura, ha evidenziato il direttore generale del Santa Maria, Maurizio Dal Maso, “erano i due tasselli che mancavano per consentire ad una struttura strategica come la Radiologia di potenziare l’attività diagnostica soprattutto per la qualità”.