E’ stato catturato il capriolo, ‘battezzato’ Manolo, che da mesi viveva in un’area verde al centro di supermercati, hotel e ristoranti, proprio di fronte all’ospedale folignate.
Stamattina il “Bambi” è stato prelevato dai carabinieri forestali e dai tecnici del servizio faunistico della Regione Umbria dopo essere stato sedato e trasferito a Torre Certalda, nel centro di recupero degli animali selvatici della Regione e qui resterà il tempo necessario per decidere dove verrà successivamente collocato.

Alla cattura ha partecipato anche un veterinario dell’Ente Parco dei Monti Sibillini che ha monitorato lo stato di salute dell’animale.

Manolo aveva scelto di vivere a Foligno da almeno un anno e stando agli esperti, la cattura si è resa necessaria, per l’eccessiva “umanizzazione” dell’animale che non esitava a uscire allo scoperto e fare delle incursioni anche sulle adiacenti strade trafficate.