Norcia si candida a diventare capitale europea del volontariato e fa le prove generali ospitando 16 giovani provenienti da otto Paesi dell’Unione europea che arriveranno nella città umbra colpita dal sisma il 17 agosto prossimo e per un mese saranno impegnati in attività presso vari enti e associazioni del territorio nursino. Per l’assessore comunale Giuseppina Perla, è “una sorta di Erasmus del servizio civile”, ricordando – all’agenzia Ansa – che “Norcia che si è aggiudicata il bando del ‘Servizio volontario europeo’, in base al quale questi giovani avranno la possibilità di maturare esperienze importanti, stando a contatto con la Protezione civile, con gli uffici comunali, con i monaci benedettini, con la Soprintendenza alle belle arti e con altre associazioni”.