L’intervento del sindaco Di Girolamo a Radio Galileo che fa il punto sulla situazione alle ore 13,00 di domenica 30 aprile https://youtu.be/SAZn3sWu2ak

In corso i prelievi ufficiali che permetteranno alla Asl2 di esprimere un giudizio che consentirà di concludere l’emergenza

 Nella giornata di ieri, sabato 29 aprile, i tecnici dell’ufficio Salute Pubblica del comune di Terni e il personale della Protezione Civile hanno curato tutta l’attività possibile di supporto e di comunicazione alla cittadinanza interessata dal provvedimento limitativo all’uso dell’acqua che il sindaco ha ritenuto indispensabile attivare.

Il Sii ha comunicato formalmente che “L’esercizio idrico è stato prontamente ripristinato, è stato bypassato un componente in avaria dal quale si è verificato il problema odorigeno relativo all’acido solforoso. Si precisa che sono state effettuate le manovre di scarico dei serbatoi idrici e il successivo riempimento degli gli stessi con adeguata disinfezione con ipoclorito. Inoltre sono in corso le manovre di scarico e lavaggio delle tubazioni per eliminare le inerzie di distribuzione. Sono in corso i monitoraggi analitici dei punti di erogazione distribuiti in mappatura temporale e territoriali. I tempi tecnici minimi per le risultanze delle analisi corrispondono a circa 12 ore”.

I servizi di distribuzione acqua di carattere emergenziale sono stati resi operativi dal Sii e continuano a garantire l’apporto minimo indispensabile per i consumi. È stata attivata un’attività di coordinamento di tutti gli attori coinvolti. Questa mattina il Sii ha fatto presente che il disinfettante è presente nella rete e costituisce un indicatore di una probabile assenza di cariche batteriche nelle acque. Entro poche ore si avranno i primi risultati delle analisi sui prelievi effettuati dal Sii. Sono in corso, questa mattina, i prelievi ufficiali che permetteranno, entro 24 ore, alla Asl2 di esprimere un giudizio che consentirà di concludere l’emergenza.