Ha preso il via oggi, a Norcia, il trasferimento del cospicuo materiale presente nell’archivio diocesano, che contiene anche preziosi documenti relativi alla ricostruzione della stessa diocesi nursina avvenuta nel 1822, oltre che registri parrocchiali e atti civili del XVIII secolo.

Questa mattina, funzionari della Soprintendenza archivistica e bibliografica per Umbria e Marche e personale della diocesi, con l’ausilio dei militari dell’esercito, dei vigili del fuoco di Perugia e Terni e dei carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio di Perugia, hanno infatti iniziato la messa in sicurezza della struttura, trasferendo il materiale alloggiato in oltre cento metri di scaffalature presso la curia di Spoleto.