E’ la professoressa Maria Caterina Federici, docente di sociologia generale dell’Università di Perugia, applicata al corso in scienze per l’investigazione e la sicurezza con sede a Narni, la vincitrice dell’edizione 2017 del premio Minerva. Il premio sarà consegnato dall’associazione MinervaArte durante la cerimonia del premio Mimosa, in programma domenica 26 marzo, alle 16, a Palazzo Eroli.

Maria Caterina Federici ha insegnato e svolto attività di ricerca presso l’Università La Sapienza di Roma, l’università di Parma, quella di Aix en Provence, collaborando anche con la Sorbonne e con istituzioni pubbliche e private in Belgio. Ha pubblicato testi in inglese, francese e italiano. Ha diretto progetti europei di fondazioni bancarie e di enti di ricerca privati. Da sei anni è impegnata nell’approfondimento dei paradigmi della sicurezza come fattore umano che può essere implementato nel legame sociale fondato sulla fiducia.

“L’attribuzione del premio – di legge nelle motivazioni del riconoscimento – è un segno della gratitudine dell’associazione Minerva per l’impegno della docente universitaria nell’istituire corsi di laurea magistrali a Narni come ulteriore offerta formativa correlata al diploma di laurea triennale in scienze per l’investigazione e la sicurezza. L’istituzione di questi corsi contribuisce a radicare maggiormente a Narni la presenza dell’Università di Perugia”.