Sono attualmente diciotto, A Narni, gli edifici privati dichiarati “non utilizzabili” dopo il terremoto del 24 agosto. Ad affermarlo l’ordinanza del sindaco, Francesco de Rebotti, emanata dopo i sopralluoghi tecnici. L’elenco è stato redatto dopo la conclusione dei controlli relativi alle 410 domande inerenti la verifica delle condizioni di agibilità post sismica degli edifici.

“Questo elenco – spiega il sindaco nell’ordinanza – costituisce una prima indicazione dei soggetti interessati ai quali potranno comunque essere aggiunti ulteriori nominativi al momento non riportati per effetto del carattere di speditezza che ha contraddistinto la fase di rilievo con metodologia ‘Fast’, (rilevamento sui Fabbricati per l’Agibilità sintetica-post terremoto)”.