L’Esecutivo, nel corso della seduta scorsa, ha approvato, su richiesta dell’assessore Dramane Wagué, le proposte di denominazione di alcune aree di circolazione formulate dalla Commissione toponomastica al termine delle sedute del 15 luglio 2016 e 10 febbraio 2017. “La Commissione- ha chiarito l’assessore presentando l’atto – ha lavorato con grande impegno ed approfondita analisi, accogliendo le proposte dei cittadini, delle associazioni e delle altre Istituzioni. La città di sta sempre più caratterizzando nell’onorare figure e personaggi che hanno contrassegnato la storia locale, nazionale ed internazionale”.

A Pianello ci saranno Via Antonio Ranocchia e via Padre Arsenio Ambrogi. A Colombella e Farneto sorgeranno via Anacleto Mannocci, via Don Agostino Brugnami, via Giuseppe Marchini, di via Vittorio Porrozzi, via Don Giuseppe Baldelli, via Cippo del Miglio, via del Convento. Inoltre l’area adiacente all’intersezione tra via Pesaro e via Jesi sarà chiamata “Parco Ascanio Arcangeli”. In centro storico lo slargo presente lungo via del Melo diventa piazza del Melo. Verrà posizionata, altresì, una lapide in ricordo di Mario Angeloni presso la casa natia all’angolo di via Danzetta. Ed ancora, nella zona di via dei Filosofi ci sarà piazzetta Rina Gatti. L’area prospiciente i Giardini del Frontone viene denominata largo Antonio Brizi.

La rotatoria all’intersezione tra strada Settevalli e viale Vittorio Tracanelli (Case Nuove) viene intitolata a Pietro Nenni. A Balanzano sorgerà via Claudio Villa. A Ponte della Pietra, la rotatoria lungo via Chiusi, adiacente all’istituto scolastico comprensivo Perugia 5, sarà dedicata a Donato Fezzuoglio. In zona Centova la rotatoria tra strada Pievaiola, viale Centova e viale Berlinguer sarà dedicata a Federico Fellini. Infine a Ponte Felcino ci sarà via Roberto Pomini.