Un bonus alimentare del valore di 150 euro per la fornitura di cibo per un anno sarà erogato ai primi 50 cittadini che sceglieranno e adotteranno un cane ospitato nella struttura comunale di Colleluna. L’iniziativa valida per l’anno 2017 non prevede l’erogazione di somme di denaro ma l’assegnazione di un bonus consistente nella fornitura di cibo  attribuito ai soggetti ammessi in graduatoria secondo l’ordine di arrivo delle richieste pervenute al protocollo del Comune o consegnate direttamente al canile municipale di Colleluna. L’assegnatario del bonus potrà ritirare gli alimenti, mediante ritiro frazionato, direttamente al canile rifugio negli orari di apertura al pubblico.
“Il bonus alimentare 2017 è una delle misure che rientrano tra quelle previste dalla campagna di incentivazione all’adozione dei cani detenuti a Colleluna  – dichiara l’assessore all’Igiene Pubblica Emilio Giacchetti – campagna  fatta in collaborazione con le associazioni di protezione animali iscritte all’Albo Regionale. Promuovere campagne mirate a ridurre il numero degli animali nelle strutture, facilitando le adozioni, quelle a distanza e gli affidi – prosegue Giacchetti – oltre che ridurre i costi di gestione delle strutture, salvaguardando il benessere degli animali, sono obiettivi prioritari per questa Amministrazione. Il costo complessivo della misura è di 7.500 euro. La spesa a sostegno dell’azione non è aggiuntiva rispetto ai costi ordinari di gestione del canile in quanto  rientra negli obiettivi gestionali che vanno dalla collaborazione con le associazioni, al canile aperto, alla promozione delle forme di adozione e alla riduzione dei costi.  Vogliamo – conclude l’assessore -  migliorare la qualità e la razionalizzazione dei canili nella speranza che, l’utilizzo di diversi strumenti unitamente alle campagne di promozione riducano il fenomeno del randagismo, l’incremento delle catture con la conseguente saturazione degli spazi disponibili per gli animali”.