Si è svolta questa mattina, nella sede dell’istituto d’Arte Orneore Metelli di Terni, la conferenza stampa di presentazione dell’evento “73.36 Amatrice e Dintorni”, un progetto a scopo benefico che finora ha visto coinvolte numerose realtà.

I proventi ricavati dalla vendita delle tante opere d’arte donate, saranno devoluti al Museo La Castellina di Norcia.

Ideatore del progetto è Franco Profili, presidente dell’associazione CavourArt, con la collaborazione dell’ I. I. S. Classico “Tacito” e Artistico “O. Metelli”, di Mariacristina Angeli, presidente associazione Minervarte e Sara Costanzi, segretario UIL UNSA (Unione Nazionale Scrittori e Artisti) Umbria.

“Diamo vita ad una comunità che a partire da Terni – hanno spiegato gli organizzatori – si mette in cammino per un unico e solo obiettivo. Una catena umana fatta di artisti, giovani, musicisti, operatori culturali, che adottano questa nostra pazza idea e la fanno viaggiare e crescere nel tempo. Attraversiamo luoghi e incontriamo persone, cuori e passioni”.

Importanti i numeri del progetto: 18 associazioni e realtà organizzate, 115 artisti e creativi, 159 opere, 3 concerti e 12 musicisti, 25 studenti del Liceo Artistico “O. Metelli”, un quadro collettivo interattivo e un anno di mostre in 5 diverse città con le opere messe a disposizione dagli artisti ad un prezzo, eguale per tutti, di 73.36 euro.

Si parte da Terni venerdì 17 febbraio, al Liceo Artistico “Orneore Metelli”: dalle 17.30 alle 20 inaugurazione e concerto con Saxarea, Loriano Mattioli, Marco Collazzoni, Marta Polimadei e Francesco Quartucci

Sabato 25 febbraio finissage, consegna delle opere e concerto di Madhava Carrara e Margherita Cioffi (grotta sonora) Andrea Simone e Marco Collazzoni.