Una giornata di solidarietà attiva nei confronti delle popolazioni umbre colpite dal sisma. E’ quanto deciso dalla Fiom Cgil di Terni che domani, mercoledì 14 dicembre, porterà il proprio direttivo (ovvero l’intero gruppo dirigente formato dai rappresentanti eletti dalle maestranze nei luoghi di lavoro) nelle aree terremotate dell’Umbria, toccando dapprima Campi, una frazione del comune di Norcia duramente colpita dalla scossa del 30 ottobre, e successivamente Preci, per consegnare buoni per gli acquisti che si aggiungono all’importante versamento collettivo nel conto corrente attivato da Cgil, Cisl e Uil in favore delle popolazioni terremotate.

“La scelta, votata all’unanimità dalla nostra assemblea – spiega il segretario generale della Fiom Cgil, Claudio Cipolla – è stata quella di rinunciare, quest’anno, al classico gadget che la Fiom offre per Natale agli iscritti e di utilizzare le risorse risparmiate per aiutare le popolazioni terremotate. Domani – conclude Cipolla – sposteremo tutto il gruppo dirigente nelle aree colpite dal sisma per portare la nostra solidarietà e toccare con mano la realtà e le difficoltà che molti nostri corregionali stanno vivendo”.