Otto Comuni dell’amerino insieme per il primo concorso intercomunale riservato ai più bei presepi del territorio. E’ l’iniziativa “Presepi per le vie”, promossa dai sindaci di Amelia, Montecastrilli, Lugnano in Teverina, Guardea, Penna in Teverina, Avigliano Umbro, Montecchio e Attigliano, appoggiata dalla Provincia di Terni e presentata oggi alla stampa in sala del Consiglio provinciale. Il concorso prevede un premio, decretato da una giuria di esperti, per i cinque migliori presepi realizzati in spazi pubblici o nelle case private, ma visibili dall’esterno, e durerà fino al 7 gennaio. E’ la prima esperienza insieme per le festività natalizie avviata dalle amministrazioni comunali del territorio amerino. “Il valore però va oltre il semplice concorso e si pone l’obiettivo di instaurare e potenziare la collaborazione fra gli enti per la promozione turistica ed economica”, è stato detto dal presidente della Provincia, anche sindaco di Guardea, Giampiero Lattanzi, che ha anche sottolineato il ruolo di sostegno ai Comuni del nuovo ente di area vasta, dalla sindaca di Amelia Laura Pernazza, dai sindaci di Montecastrilli, Fabio Angelucci, e Lugnano in Teverina, Gianluca Filiberti, dai consiglieri comunali di Avigliano Umbro, Manlio Bertoldi, Montecchio, Monica Bracciantini, e Penna in Teverina, Simone Corvi, questi ultimi in rappresentanza dei rispettivi sindaci. Oltre a quelli in concorso i Comuni hanno presentato anche quelli istituzionali previsti nel percorso di promozione. Ad Amelia i presepi permanenti della Santissima Annunziata e della cattedrale, a Fornole il presepe per la via, a Montecastrilli il presepe vivente di Castel dell’Aquila, a Lugnano in Teverina il presepe vivente e quello artistico alla chiesa della Collegiata, a Guardea i presepi per le vie del borgo antico, a Penna in Teverina il presepe De la Penna, ad Avigliano Umbro il presepe artigianale all’aperto, a Montecchio il presepe vivente di Tenaglie e ad Attigliano i presepi della chiesa di San Lorenzo. “I Comuni hanno delle opere bellissime e metterle in rete per farne un ideale percorso a disposizione dei visitatori ci è sembrata una cosa importante per promuoverli ulteriormente, sfruttandone la portata per valorizzare anche il territorio e i singoli comuni”, hanno sottolineato tutti durante la conferenza stampa, aggiungendo anche che il valore dell’iniziativa va oltre il Natale. “La collaborazione fra enti vicini per territori e tradizioni è importantissima soprattutto in un periodo di crisi e di necessità di ripensare lo sviluppo. Queste sinergie sono preziose per potenziare l’offerta turistica e dare risposte anche in termini economici”.