Sono complessivamente diciotto le scuole pubbliche dove il Comune di Narni interverrà per eseguire lavori di adeguamento antisismico investendo fondi per 94mila euro. L’amministrazione comunale narnese ha, in tal senso, approvato la delibera che autorizza l’intervento in seguito ai sopralluoghi attivati immediatamente dopo il terremoto. I lavori, che saranno eseguiti durante le vacanze natalizie, dovranno concludersi entro la fine dell’anno e riguarderanno la materna Umberto I° del centro storico, la materna e asilo Rodari di Narni Scalo, le materne di Capitone, La Quercia, Schifanoia, Taizzano, Montoro, e Ponte San Lorenzo, le elementari Giuseppe e Anita Garibaldi al centro storico, Castellani a Santa Lucia, Pertini a Narni Scalo, Gualdo, San Liberato e Ponte San Lorenzo. Lavori anche alla media Luigi Valli di Narni Scalo, all’asilo del centro storico e a Palazzo Sacripanti, sede dell’Università.