Due televisori da 42 pollici per rendere più confortevole il tempo necessario al completamento della donazione, che può andare da 10/13 minuti per il sangue a 30/40 minuti per il plasma. L’avis di Terni, rappresentata dal Presidente Patrizio Fratini, li ha donati al servizio immunotrasfusionale dell’Ospedale “Santa Maria”, che li ha già collocati uno nella sala prelievi sangue e l’altro nella sala aferesi.

La cerimonia di consegna è avvenuta alla presenza del direttore del Sit, Augusto Scaccetti e del direttore generale dell’azienda ospedaliera ternana, Maurizio Dal Maso, che ha sottolineato come, nonostante il comfort dei locali e l’alto livello professionale del personale del Sit, persista una carenza di sangue che crea delle oggettive difficoltà nella gestione delle complesse strutture operatorie dell’ospedale.

Il Presidente dell’Avis ha allora lanciato l’ennesimo appello per un aumento delle donazioni e ha annunciato una importante iniziativa che si sta mettendo a punto, d’intesa con il dottor Scaccetti, per i donatori Avis Comunale Terni: la possibilità, per un giorno al mese, di poter prenotare la donazione. I principali destinatari dell’iniziativa dovrebbero essere liberi professionisti e lavoratori autonomi.

Le modalità operative saranno comunicate a breve.