La terra continua a tremare nel centro Italia. Sono infatti state circa 75 le scosse di terremoto, di magnitudo non inferiore a 2, sono registrate dalla mezzanotte scorsa dall’INGV, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nella zona tra Marche, Umbria e Lazio. La piu’ forte di queste c’è stata 24 minuti dopo la mezzanotte con magnitudo 3.4 ed epicentro vicino Preci e Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata. Non sono giunte segnalazioni di nuovi crolli. Ieri, nello stesso arco di tempo, le scosse in zona erano state oltre 105, tra cui una di magnitudo 4.8.