Rito di ingresso, ieri, presso la parrocchia di San Francesco da Assisi in Amelia, per il nuovo parroco, padre Mauro Russo, della congregazione Società Divine Vocazioni comunemente denominata “Padri Vocazionisti”. E’ stato il Vescovo diocesano, Giuseppe Piemontese, a nominarlo dopo la morte, avvenuta nel giugno del 2015, di don Sandro Bigi, parroco storico della città per circa 40 anni, e dopo un periodo in cui era stata affidata l’amministrazione parrocchiale a don Antonino De Santis. La concelebrazione nella chiesa parrocchiale, presieduta da Mons. Piemontese, è avvenuta alla presenza dei sacerdoti della vicaria di Amelia, del vicario generale don Salvatore Ferdinandi, del generale della congregazione Società Divine Vocazioni, del sindaco di Amelia Laura Pernazza e di tanti fedeli.

Padre Mauro è nato a Napoli nel 1975, ha emesso la professione perpetua l’8 settembre 2006 ed è stato ordinato sacerdote il 15 settembre 2007. E’laureato in teologia presso la facoltà Teologica dell’Università Pontificia Salesiana a Roma. Dopo un cammino di preghiera e discernimento, accompagnato dai Superiori maggiori, nel 2006 ha chiesto ed ottenuto, insieme alla consorella Suor Giovanna Monzo, di iniziare una nuova esperienza di vita consacrata che prende il nome di Fraternità Vocazionista della Società Divine Vocazioni Essa nasce come risposta al bisogno di una nuova evangelizzazione. La novità non tocca il contenuto del messaggio evangelico, ma l’atteggiamento, lo stile, lo sforzo e la programmazione dell’attività apostolica, ovvero l’ardore, i metodi e l’espressione di essa. Padre Mauro è anche parroco di S. Nicola di Bari in Macchie di Amelia e Coordinatore della Comunità Pastorale: S. Francesco D’Assisi, S. Massimiliano Kolbe e Sant’Agostino.