Il livello d’istruzione è uno dei principali determinanti di salute: la scuola, di conseguenza, con la collaborazione delle istituzioni, diventa il luogo privilegiato per promuovere uno stile di vita sano a partire dall’infanzia e dall’adolescenza, per un vero e proprio guadagno di salute per la comunità tutta. Parte da queste premesse il protocollo d’intesa siglato tra la Regione Umbria e l’Ufficio scolastico regionale “per la realizzazione di iniziative condivise volte alla promozione della salute nella popolazione scolastica”, che avrà validità di tre anni. Sulla scia del protocollo d’intesa “Per la tutela del diritto alla salute, allo studio e all’inclusione”, sottoscritto nel 2015 tra Ministero dell’Istruzione e Ministero della Salute per mettere in campo iniziative di promozione della salute rivolte agli studenti di ogni ordine e grado di istruzione e favorire attività di formazione congiunta tra personale scolastico e sanitario, la Regione Umbria ha avviato una stretta collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la promozione di corretti stili di vita, prevenzione delle dipendenze da sostanze d’abuso e delle dipendenze comportamentali, promozione dell’attività fisica e della sana nutrizione in tutte le scuole primarie dell’Umbria, per la formazione in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.