Venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre, all’interno della magnifica cornice di uno dei Parchi Archeologici più importanti dell’Italia centrale, andrà in scena la quinta edizione di Ocriculum AD 168.L’evento – promosso dall’Associazione Ocriculum con la collaborazione del Comune di Otricoli e la Pro Loco – rientra, da quest’anno nel network nazionale di Anticae Viae e ha come scopo quello di valorizzare l’eredità storica della cittadina umbra attraverso una serie di attività che utilizzano la rievocazione storica come strumento di divulgazione culturale, promozione del territorio e di accrescimento identitario locale. Immersi in uno scenario altamente evocativo ci si potrà imbattere nella quotidianità di un cittadino romano o di un legionario che gioca coi dadi, nella furbizia di un mercante che cerca di vendere le sue mercanzie o nelle fatiche e il sudore di uno schiavo ai remi di un’imbarcazione al Porto agli ordini del suo arrogante padrone. Oltre alle scene di vita del municipio, ci saranno degli appuntamenti rievocativi: i ludi gladiatori, le danze antiche e soprattutto – nella serata del sabato – un meraviglioso concerto di musiche antiche offerte dal gruppo Lvdi Scaenici.Non mancheranno, come tutti gli anni, le taverne rievocative: oltre alla Popina, il Thermopolium e la Caupona, quest’anno verrà introdotto un nuovo punto di gastronomia romana definito “Ad Mensam Agricolae”. Durante le tre giornate sarà fatta luce sui vari momenti della vita di un municipio romano di II secolo d.C. attraverso didattiche per adulti e laboratori didattici per bambini.