La Regione Umbria ha attivato il Catasto Unico Regionale Impianti Termici, un servizio rivolto a cittadini, operatori del settore e autorità competenti per l’adempimento degli obblighi previsti per le attività di installazione, manutenzione e ispezione sugli impianti termici. Il Curit deve obbligatoriamente essere utilizzato dai tecnici manutentori per la trasmissione dei rapporti di controllo degli impianti termici dell’intero territorio regionale, con la sola esclusione degli impianti nel territorio comunale di Perugia per i quali il Curit sarà utilizzato dal 1 gennaio 2017. Il Curit può anche essere consultato dai cittadini che “così, per la prima volta – sottolinea l’assessore regionale Fernanda Cecchini – hanno la possibilità di conoscere lo stato di manutenzione del proprio impianto. Una grande rivoluzione – rileva – per una Regione piccola come l’Umbria. Ad oggi, infatti, solo alcune Regioni del Nord Italia come Lombardia e Piemonte hanno attivato catasti regionali per gli impianti termici”.Attraverso il portale il manutentore può prenotare ed acquistare online i bollini digitali, può consultare la normativa, scaricare la modulistica e ricevere un supporto dedicato attraverso lo sportello online attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18. Accedendo alle diverse sezioni del portale, gli operatori e i cittadini possono usufruire dei servizi a loro dedicati, ma anche trovare numerose informazioni per approfondire la conoscenza sugli impianti termici nonché le norme che disciplinano la materia.