Nel santuario diocesano della Madonna del Ponte a Narni scalo è custodita la bellissima immagine di Maria con il Bambino, affrescata nella grotta all’interno del santuario, risalente al 1050 e da sempre molto venerata. Dal 2 all’11 settembre al santuario si celebra la festa della Natività di Maria con varie manifestazioni religiose e culturali. Il programma culturale, oltre alla mostra documentaria presso il santuario dedicata “Ai volti della Misericordia”, prevede il 2 settembre alle ore 17.30 al Museo Eroli di Narni un interessante incontro per conoscere il pensiero ecologico-economico-teologico di Papa Francesco nell’enciclica “Laudato Sì”. Sabato 3 settembre alle ore 19 ci sarà l’inaugurazione e relativa illustrazione del restauro dell’apparato decorativo in stucco della Grotta del Santuario. La Grotta, inglobata nel Santuario, è ornata da un frontespizio ricco di un maestoso complesso di statue e altorilievi in stucco bianco. In alto, al centro, si staglia la figura della Vergine Maria che è assunta in cielo. Ai suoi lati vi sono due statue di donne: la Virtù della Giustizia e la Virtù della sapienza. L’intera costruzione si sviluppa per un’altezza di oltre 10 metri, per un fronte di circa 8 metri ed ha una estensione totale di circa 85 mq. Il programma religioso prevede ogni giorno la recita del rosario meditato alle ore 17.15 e alle 18 la santa messa. Sabato 10 settembre è in programma alle ore 20.45 la processione con l’immagine della Madonna dalla chiesa di Sant’Antonio di Narni scalo al Santuario, accompagnata dalla filarmonica città di Narni. Domenica 11 settembre si terrà alle ore 18 la solenne concelebrazione con i sacerdoti della diocesi a conclusione del pellegrinaggio, presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese.