Prenderà il via la prossima settimana, la seconda e conclusiva fase del check-up aereo sulle linee elettriche di media tensione dell’Umbria. L’operazione, curata da Enel Distribuzione Toscana e Umbria, sarà possibile grazie all’utilizzo di un elicottero specializzato che sorvolerà le città e i territori della regione.

Dopo aver già ispezionato circa 1.800 chilometri di linee, tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, Enel – rileva una nota aziendale – monitorerà, ora, lo stato di circa 3.000 km di cavi aerei di media tensione e di centinaia di sezionatori aerei di manovra. In particolar modo, i controlli di questa sessione di ispezioni si concentreranno sui territori di Perugia e Magione (500 km di linee), Città di Castello (850 km di linee), Foligno, Gubbio, Gualdo Tadino e Spoleto (850 km di linee), Terni e Orvieto (800 km di linee).

L’ispezione aerea durera’ circa un mese, dopodiche’ si passera’ alla fase operativa con le operazioni sul campo in virtu’ delle esigenze di intervento rilevate.