- Radio Galileo - http://www.radiogalileo.it -

LOTTA ALLA POVERTÀ: A DISPOSIZIONE 59 MILIONI IN TRE ANNI

Posted By Claudia Sensi On 14 giugno 2016 @ 09:59 In Attualità

Nel triennio 2016-2018 l’Umbria avrà a disposizione 31 milioni di euro per la cosiddetta “Sia passiva” erogati da Inps attraverso Poste italiane. Il Sistema per l’inclusione attiva (SIA) prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie con minori in condizioni di povertà con un indicatore ISEE pari o inferiore a 3.000 euro. Il contributo economico è calcolato in base ad una serie di indicatori economici e patrimoniali riferiti al nucleo famigliare. Erogato per 12 mesi, viene quantificato su base di 80 euro mensili a componente del nucleo familiare e va da un minimo di 160 euro per un nucleo [1] familiare formato da due componenti, fino a raggiungere un massimo di 400 euro mensili per un nucleo familiare formato da cinque o più membri. L’erogazione del sussidio economico è subordinato all’adesione, da parte del richiedente, ad un progetto di attivazione sociale e lavorativa. La presa in carico del nucleo familiare, richiede interventi personalizzati di valutazione, consulenza, orientamento, monitoraggio, attivazione di prestazioni sociali e di interventi in rete con altri servizi pubblici e privati del territorio. Comuni e Zone sociali sono i titolari della gestione del SIA e compete ad essi la predisposizione del progetto personalizzato per ogni famiglia beneficiaria dell’intervento. In Umbria i nuclei familiari con figli minori ed un Isee pari o inferiore a 3.000 euro nell’anno 2015, sono stati 6.363. Le azioni regionali saranno rivolte ad una platea di destinatari in parte coincidenti con i nuclei familiari eligibili al SIA, ma per i quali le risorse nazionali non siano capienti per il target interessato; in parte potranno essere destinati a persone e nuclei diversi da quelli eligibili al SIA, ad [2]esempio, persone adulte anche senza figli minori e comunque con ISEE ricompreso nel limite previsto per il SIA ed eventualmente nuclei familiari e soggetti che abbiano un ISEE superiore a quello previsto dal SIA. Il tutto ovviamente sarà legato all’ammontare delle risorse disponibili e al numero delle famiglie aventi diritto. Saranno due le misure regionali di accompagnamento al SIA. La prima sarà indirizzata al sostegno all’occupazione di disoccupati e inoccupati da almeno 6 mesi con un ISEE che evidenzia una condizione reddituale del nucleo familiare di basso livello, a seguito della fruizione dell’orientamento erogato dal Centro per l’Impiego competente, profilato e preso in carico, risulta assegnatario di una misura di tirocinio extra-curriculare (di durata di 6 mesi indennità complessiva € 3.600) L’azione dovrebbe raggiungere circa 1.500 persone. Sono previste inoltre azioni per l’attivazione di tirocini ed uno stanziamento per gli incentivi a favore delle imprese che assumono soggetti deboli. La seconda misura invece sarà indirizzata all’inclusione sociale e lotta alla povertà. Nel periodo di riferimento 2016 – 2020, l’intervento raggiungerà 1.172 persone per le quali saranno attivati servizi di orientamento, tutoraggio e accompagnamento al lavoro. Il percorso sarà supportato dall’attribuzione di tirocinio extra-curriculare della durata massima di 12 mesi. L’importo annuo della misura è pari nel massimo ad 4.800 euro pro-capite.


Article printed from Radio Galileo: http://www.radiogalileo.it

URL to article: http://www.radiogalileo.it/attualita/2016/06/14/22958-lotta-alla-poverta-a-disposizione-59-milioni-in-tre-anni

URLs in this post:

[1] Image: http://www.radiogalileo.it/wp-content/uploads/2016/06/lotta-alla-povertà-3-.jpg

[2] Image: http://www.radiogalileo.it/wp-content/uploads/2016/06/lotta-alla-povertà-4-.jpg

[3] Claudia Sensi: http://www.radiogalileo.it/author/claudia-sensi

Copyright © 2014 Radio Galileo. All rights reserved.