Per tutelare il consumatore la Camera di Commercio di Terni sta per avviare un Piano di vigilanza presso le aziende. L’attività di controllo sarà progettata secondo le indicazioni del Ministero dello sviluppo economico, sulla base di una convenzione siglata con l’Unione Nazionale delle Camere di Commercio. La scelta dei soggetti da controllare sarà gestita con procedura informatica ed un criterio casuale. La vigilanza sarà esercitata anche per quanto riguarda la conformità e affidabilità nel tempo degli strumenti di misura utilizzati nei rapporti commerciali come bilance o distributori di carburante. Tutti i prodotti che saranno considerati pericolosi per il consumatore saranno sottoposti a provvedimenti di ritiro dal mercato, divieto di commercializzazione e di immissione sul mercato stesso da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.