Totale mancanza di interventi, di pulizia e messa in sicurezza, da quasi quattro anni, di Strada La Castagna e Strada di Battiferro, unica via asfaltata e percorribile che dalla Flaminia porta a Cecalocco e Battiferro. La denuncia è dei residenti e dei domiciliati di Strada La Castagna, Cecalocco e Battiferro. La strada, in numerosi tratti piena di sassi e qualche buca, scrivono, ha creato danni ai pneumatici di molte auto, oltre a mettere a rischio la sicurezza per chi si trova a guidare quel tratto di asfalto lungo circa 10 chilometri. Addirittura ai margini di un tornante a metà della strada che collega la Flaminia con Cecalocco, – aggiungono – c’è il costante pericolo di una frana, in quanto la parete risulta essere costituita da sola terra di riporto e non protetta da muretti e reti di sicurezza. E’ inoltre, in diversi punti, compromessa la visibilità a causa della vegetazione e di alberi pericolanti che insistono ai margini della strada. La stessa località di Cecalocco, affermano i residenti, necessita da anni di un semplice ma essenziale intervento di decoro urbano, volto a ripristinare la staccionata in legno che delimita l’area dei cassonetti e dei due piccoli parcheggi del paese. Si tratta di semplici interventi che da anni sono richiesti dai residenti e domiciliati di Cecalocco e Battiferro all’amministrazione comunale, senza ottenere nulla. Queste località sono abbandonate, affermano, manca la manutenzione ordinaria di base che abbassa le probabilità di pericolo e abbatte costi che per forza di cose vanno a crescere nel tempo, a causa della negligenza e dei conseguenti danni.