Il 30 maggio scadono 20 contratti a tempo determinato di lavoratori dell’ex Asfm e il Comune di Terni non ha concesso la deroga necessaria per la continuità occupazionale di questo personale. La denuncia è della Filcams Cgil che chiede la conferma dei contratti di lavoro non solo per il diritto dei lavoratori ad avere certezze sul proprio futuro, ma anche per garantire alla cittadinanza servizi utili, economici e sicuramente di qualità vista la qualificazione e la specializzazione di questo personale.