Anche Terni domani sarà #FuoriServizio. Venerdì 6 maggio, infatti, è il giorno dello sciopero multisettoriale di lavoratrici e lavoratori degli appalti, delle mense, dei servizi, delle pulizie, delle farmacie private, del turismo e delle stazioni termali. Un milione e mezzo di persone in Italia, diverse migliaia anche in provincia di Terni, che attendono da anni il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. La protesta è indetta dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Uiltrasporti Uil, per l’intero turno di lavoro. A Terni, i sindacati organizzeranno insieme ai lavoratori in sciopero un presidio sotto la prefettura, per sollecitare anche il governo e le istituzioni pubbliche a sostenere fattivamente il diritto dei lavoratori ad avere un contratto e il giusto riconoscimento per la loro professionalità e le mansioni svolte.