Bilancio positivo per Bread Fest la manifestazione che da venerdì 22 a lunedì 25 aprile ha animato piazza della Repubblica a Terni. Lunedì 25 la città e stata presa d’assalto dai visitatori che hanno apprezzato le attività di animazione e la qualità dei prodotti presenti negli stand di vendita. Il protagonista delle quattro giornate è stato il vero pane “sciapo” di Terni. “Quello che ha messo in evidenza questa edizione di Bread Fest, che potremmo definire un’edizione zero – ha detto Andrea Barbarossa, uno degli organizzatori – è stato il forte interesse del pubblico, locale e non, per uno dei prodotti più semplici eppure più amati della nostra tavola. Anche i fornai che, ogni giorno, producono il pane di Terni con professionalità e rigore hanno avuto occasione di mettere in mostra la loro arte. Solo così se ne può conoscere e apprezzare tutto il valore, pur nella semplicità che è tipica del prodotto. Siamo soddisfatti e convinti che una manifestazione del genere debba svilupparsi per promuovere non solo il pane di Terni, ma anche il suo territorio e per farlo è necessaria la collaborazione di tutti.” Già si pensa, quindi, all’edizione 2017, per la quale si intendono, per esempio, intensificare i momenti laboratoriali, sia per gli adulti che per i bambini, che sono stati tra gli appuntamenti di maggior successo di questa edizione. “Già da settembre – ha sottolineato Diego Pieroni, altro organizzatore della kermesse – con l’avvio del nuovo anno scolastico, partiranno iniziative mirate in collaborazione con le scuole del ternano, finalizzate ad approfondire da parte degli alunni la conoscenza del pane di Terni, sia nel senso di una maggiore consapevolezza delle tradizioni sia di educazione ad un’alimentazione corretta. Un percorso, dunque, che nelle intenzioni, dovrebbe accompagnare fino alla prossima edizione di Bread Fest”.