Partirà domani all’AST la raccolta firme a sostegno della Carta dei diritti universali del lavoro, la proposta della Cgil per un nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori. “Dopo la grande partecipazione registrata nelle assemblee in fabbrica – spiega Claudio Cipolla, segretario generale della Fiom Cgil di Terni – domani avvieremo la raccolta firme con tre banchetti davanti alle tre portinerie del sito tra le 12 e le 14.30, durante il cambio tra primo e secondo turno. Siamo certi – conclude Cipolla – che le adesioni saranno molte, perché il progetto della Carta dei diritti ha incontrato grande interesse e condivisione tra i lavoratori di Ast, che ora vogliono metterci la firma”.