L’Anppia con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria ha organizzato, il 19 febbraio,un incontro con gli studentidella scuola media “L. da Vinci e O. Nucula”. L’iniziativa ha avuto, anche, la collaborazione dell’UNLA (Unione Nazionale Lotta all’Analfabetismo) e dell’ANPI di Terni. Il programma ha visto l’intervento della Dirigente Scolastica Barbara Margheriti, la proiezione di un filmato di 10 minuti a cura di Giocondo Talamonti (Presidente dell’Unla) e a seguire gli interventi di Alberto Piccioni Presidente Anppia di Terni, Adolfo Puxeddu, Luciano Lima, Alessandra Robatto, Walter Patalocco.

Questa giornata rientra nel “progetto Memoria” ove i diritti umani rappresentano gli anticorpi per combattere ogni forma di integralismo e di pregiudizio per le tante possibili diversità e difendere una società fondata sul rispetto della dignità di ogni essere umano. Fin dalla costituzione l’ANPPIA ha cercato di mantenere l’impegno, scritto nella nostra coscienza prima ancora che negli atti, di recuperare il sentire comune, soprattutto fra le giovani generazioni, in merito al significato di alcune date – simbolo per la storia del Paese.

Ognuna di esse ha un’autonoma valenza, perché in quel giorno e mese si verificò uno specifico episodio che, col tempo, è assurto a simbolo di un sentimento collettivo, di un fenomeno sociale che bisogna conoscere e capire nelle sue motivazioni più profonde. Con tale progetto l’ANPPIA ha voluto consegnare agli studenti un messaggio di speranza per un futuro più rispettoso dei diritti dell’uomo, coscienti che maturità e comprensione evolvono se si ha la capacità di interpretare il passato.