L’Asm e il Comune di Terni accelerano sulla raccolta differenziata porta a porta. Dopo aver esordito nella zona industriale, entro il mese di febbraio toccherà al centro storico, per poi, entro aprile, arrivare a tutta la città.

“L’obiettivo – spiega l’assessore municipale all’Ambiente Emilio Giacchetti – è di arrivare al 65% entro quest’anno, parametro di riferimento del piano regionale di smaltimento dei rifiuti. Le nuove modalità di raccolta, la nuova campagna di sensibilizzazione, non solo dovrebbero portare a un incremento dei volumi di differenziata ma anche a tenere più pulita la città, con modalità di ritiro che limitano al massimo eventuali dispersioni di rifiuti”.

Il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta prevede infatti che ciascuno depositi i propri rifiuti differenziati per tipologia (carta, cartone e tetrapak, plastica e metalli, vetro, organico e indifferenziato) nei nuovi contenitori che verranno consegnati gratuitamente alle famiglie e alle aziende. Il kit recapitato dall’Asm comprenderà, oltre ai contenitori, anche una piccola mastella per la frazione organica, da posizionare sotto il lavello, un opuscolo informativo, il calendario settimanale perpetuo dei conferimenti e un Abecedario per agevolare la corretta differenziazione e smaltimento dei rifiuti.

Tutti i rifiuti, tranne l’organico che avrà il proprio sacchetto compostabile e l’indifferenziato, non dovranno essere conferiti nelle buste, ma direttamente dentro i nuovi contenitori. Per un servizio efficace i cittadini saranno tenuti a esporre in prossimità del proprio numero civico, su strada pubblica, i rifiuti differenziati nel contenitore, nei giorni e negli orari indicati dal calendario.

“Per la riuscita dell’iniziativa – ha aggiunto l’assessore Giacchetti – è importante il ruolo dell’Asm ma anche quello dei cittadini, della loro collaborazione. Ecco perché accanto al materiale illustrativo distribuito con i contenitori, sono previste anche iniziative di sensibilizzazione e informazione. È fondamentale la massima collaborazione di tutti quei cittadini che vogliono avere una città più pulita e una modalità di smaltimento dei rifiuti più rispettosa dell’ambiente e più economica”.

In questa fase l’ASM sta organizzando incontri con i cittadini per spiegare le nuove modalità di raccolta e le regole da rispettare e per promuovere l’idea che per il successo di questa iniziativa occorra partire dalla sensibilità e dalla responsabilità.

L’introduzione dei kit alle famiglie e alle imprese incrementerà l’eliminazione dei vecchi raccoglitori pubblici della nettezza urbana, in quanto strumenti che non favoriscono l’accrescimento della differenziata. Rimarranno, invece, attivi tutti i Centri comunali di raccolta.

Maggiori informazioni sulle modalità di conferimento e le date dei vari incontri potranno essere scaricate sia dai siti www.asmterni.it e www.unviaggiochiamatoambiente.it o si potranno ottenere chiamando il numero 0744/391506 o il numero verde 800 215 501, o rivolgendosi all’assessorato all’Ambiente del Comune di Terni, 0744/549870.