A pochi giorni dal Natale, il vescovo Giuseppe Piemontese ha visitato la mensa San Valentino nella sede della Caritas diocesana. E’ stata l’occasione per vivere anche in questo luogo l’inizio dell’anno giubilare, varcando simbolicamente la porta della mensa, che ogni giorno accoglie circa ottanta persone dando un pasto caldo e la fraternità dei tanti volontari che operano al servizio dei più bisognosi. “La porta della mensa non è una porta santa in senso stretto – ha detto il vescovo – ma è certamente una porta della misericordia che ci rimanda a Dio e alla nostra condizione di fratelli, al dovere di aiutarci e sostenerci gli uni con gli altri. Venendo qui a Terni ho visto una grandissima ricchezza di generosità, di persone disponibili a servizio degli altri e in questo luogo si vede ancora di più l’avvicendarsi di persone che mettono da parte il loro impegno per servire i fratelli senza pretesa”.

Il vescovo ha ringraziato tutti coloro che operano a servizio “di questo segno di misericordia, di amore e di solidarietà” e coloro che a vario titolo collaborano e sostengono la continuità dell’opera, con aiuti finanziari e materiali.