Al progetto “Miglioriamo lo stile di vita di bambini umbri”, partito con l’inizio del corrente anno scolastico, totalmente finanziato dalla Regione Umbria, ha aderito il 98% delle scuole primarie dell’Umbria. Il progetto – del quale ha parlato in un incontro a Perugia il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore allo sport Fabio Paparelli – introduce nel normale orario curricolare scolastico due ore di attività fisica alla settimana, nelle prime e seconde classi, svolte in collaborazione con professionisti laureati in scienze motorie, selezionati dal Coni sulla base di un bando attivato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale. Nell’ambito del progetto è inoltre prevista la promozione dei prodotti locali a filiera corta.