Quasi novecentocinquanta persone hanno riempito il palatennistavolo di Terni venerdì scorso per supportare il progetto benefico della Misericordia di Terni in una piacevole serata conviviale. L’obiettivo era quello di raccogliere fondi per l’acquisto di una piccola automobile che potesse incrementare il servizio di taxi sanitario gratuito che da circa un anno la sezione ternana della Misericordia ha istituito per le persone sole o indigenti. La nuova city car servirà, inoltre, per portare a casa medicine alle persone sole e che non possono uscire, ma anche semplicemente per aiutarle nel fare la spesa. “Siamo davvero felici che tante persone abbiano deciso di darci una mano”. Questo il primo commento del presidente della Misericordia di Terni Santino Rizzo, primario del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale di Terni che nel proprio tempo libero dedica le sue energie a questa causa benefica. Il presidente Rizzo ha inoltre ricordato che periodicamente la Misericordia di Terni organizza anche corsi di primo soccorso per i nuovi volontari. “Vorrei rivolgere un invito a chi volesse darci una mano – ha spiegato – perché abbiamo bisogno di un ulteriore aiuto per i nostri attuali volontari”. Ad aprire la serata prima l’inno europeo, poi la Marsigliese per ricordare le vittime di Parigi ed infine l’inno nazionale italiano, eseguiti dalla soprano Maria Vittoria Androsciani accompagnata dal pianista Lorenzo Pizzuti. Nel corso della serata ad allietare la cena anche la bella voce della dottoressa Roberta Bartolucci, oncologa dell’ospedale di Terni con la passione per la musica.