La giornata di oggi, riconosciuta dall’Onu come Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ci impone una riflessione sull’impegno delle istituzioni nel pensare e costruire proposte ed azioni nuove per affrontare quella che è una tremenda piaga sociale”. È quanto ha affermato la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini sottolineando come sia “una strada ancora lunga da percorrere, che richiede un impegno forte e determinato poiché anche qui, in Umbria, come altrove, donne, figlie, mogli, mamme subiscono anche all’interno della famiglia – e forse soprattutto qui – atroci ed inaccettabili violenze e sopraffazioni. Per noi, donne impegnate nei vertici delle istituzioni, ogni giorno – conclude la presidente Marini – è il 25 novembre, per non dimenticare quanto possiamo e dobbiamo fare per lottare contro il fenomeno della violenza sulle donne che spesso ha come tragico epilogo il femminicidio”.