Si è concluso con un ex equo il Be@ctive Social Tour per le Province di Perugia, Lodi e Campobasso che si sono aggiudicate il corso di formazione a distanza messo in palio dall’Unione Province d’Italia e finanziato dall’Agenzia Nazionale Giovani per favorire lo sviluppo, il trasferimento e la diffusione di pratiche di cittadinanza attiva attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie e del web 2.0. Nando Mismetti sindaco di Foligno e presidente della Provincia di Perugia ha tenuto a sottolineare come “i ragazzi qualora vengono stimolati rispondono compatti. Oramai – ha continuato – le nuove generazioni sì trovano a vivere in un mondo che assomiglia sempre più ad un grande Stato vista la globalizzazione a cui è sottoposto. Ma – ha aggiunto – occorre che queste opportunità siano al servizio della crescita, dell’equità per costruire un mondo al servizio dell’umanità”.
Da questa esperienza sono nati 24 progetti che hanno visto la partecipazione attiva di giovani provenienti da varie Province. I progetti potevano sviluppare piattaforme informatiche, social, e comunque i moderni linguaggi dei giovani. Il premio consiste, appunto, in un percorso formativo via web: seminari che riguardano l’Europa e i giovani. La Provincia di Perugia con il progetto “Racconta il tuo Museo 2.0” era andata in finale insieme alle Province di Lodi, Campobasso e alla Città metropolitana di Bologna.