Dopo 30 anni di lavoro in Acciaieria l’ingegnere ternano Antonio Bufalini, consigliere delegato alla produzione, innovazione, sviluppo e controllo qualità, lascia l’AST. In una nota la stessa società, spiega che l’ingegnere ha chiesto al cda di lasciare l’acciaieria e le cariche in essa ricoperte. Il Consiglio di amministrazione ha quindi accolto la sua richiesta. “L’azienda – prosegue la nota – ringrazia vivamente l’ing. Bufalini per i suoi 30 anni di lavoro, condotti con successo, all’interno del gruppo Ast e per la sua gestione professionale positiva in un periodo estremamente difficile, sia per il mercato che per la società e gli formula i migliori auguri per il suo futuro professionale e personale”. Le dimissioni di Bufalini, che in base a quanto si apprende nel board di Ast verrà sostituito da un manager tedesco, rientrano nel processo di riorganizzazione dei vertici aziendali in corso in queste settimane nella fabbrica ternana.