È stato sottoscritto a Terni l’accordo tra sindacati, la Regione Umbria e Province di Perugia e Terni, per la mobilità di 235 unità di personale a tempo indeterminato per le funzioni oggetto di riallocazione. Di questo personale 195 unità saranno assorbite dall’amministrazione per le sue funzioni e 40 saranno collocate presso altri enti e agenzie regionali, incluse le aziende del servizio sanitario regionale. Il personale transiterà presso le nuove collocazioni a partire dal prossimo primo dicembre. Nel corso dell’incontro è stato anche deciso un percorso di verifica e valutazione rispetto a quanto sarà definito a livello nazionale per ciò che riguarda il personale dei centri per l’impiego, della polizia provinciale e per il personale delle funzioni riconducibili a quelle fondamentali.