La passerella Telfer di Papigno potrà essere smontata. Sei mesi il lasso di tempo previsto per l’operazione.

Il via libera alla rimozione è giunto dalla conferenza dei servizi che si è tenuta a Roma, presso il dipartimento del coordinamento amministrativo della presidenza del Consiglio dei Ministri. Presenti, per l’occasione, anche rappresentanti e tecnici del Comune di Terni, della Prefettura, della Soprintendenza dell’Umbria e del Segretariato generale del ministero dei Beni Ambientali e Culturali.

Nel corso della riunione la Soprintendenza, che nei mesi scorsi si era detta contraria allo smantellamento, ha espresso parere favorevole, “considerate le esigenze primarie di assicurare l’incolumità pubblica”, ad un progetto di smontaggio propedeutico al restauro e alla valorizzazione.

L’amministrazione municipale ternana ha confermato la disponibilità a provvedere allo smontaggio della passerella, impegnandosi alla sua conservazione e chiedendo collaborazione nel reperimento dei fondi finalizzati al recupero.