- Radio Galileo - http://www.radiogalileo.it -

ISTITUZIONI PUBBLICHE DI BENEFICENZA E ASSISTENZA: ASSESSORE BARBERINI A VILLA UMBRA

Posted By Claudia Sensi On 14 settembre 2015 @ 17:15 In Attualità

La legge regionale di riordino delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza offre delle grandi opportunità al settore che potrà studiare dei percorsi di trasformazione ad hoc per ogni struttura in modo da valorizzare le singole realtà”: lo ha affermato l’assessore regionale alla coesione sociale Luca Barberini intervenendo al seminario dal titolo “Ipab: percorso di riordino e trasformazione avviato dalla Regione Umbria secondo la legge regionale n. 25 del 28 novembre 2014”, che si è tenuto nella sede della Scuola di pubblica amministrazione di Villa Umbra. Scopo dell’iniziativa, alla quale hanno partecipato i sindaci, gli assessori alle politiche sociali, i direttori generali e i dirigenti e responsabili del sociale dei Comuni umbri, nonché gli amministratori e i direttori e responsabili amministrativi delle IPAB umbre, era anche quello di approfondire tutte le procedure relative alle regole in materia di trasparenza e di prevenzione della corruzione che dovranno essere osservate dalle istituzioni di assistenza. “Con questo seminario – ha detto l’assessore – la Regione si pone concretamente a disposizione delle istituzioni in fase di trasformazione per collaborare all’attuazione del percorso di riordino e trasformazione. In Umbria allo stato attuale sono state censite 40 Ipab attive che dovranno seguire l’iter delineato dalla legge regionale che prevede una doppia possibilità di evoluzione delle strutture in aziende pubbliche di servizi alla persona (ASP) o in persone giuridiche di diritto privato, quindi associazioni o fondazioni già disciplinate dal codice civile. In questa fase di cambiamento si terrà in grande considerazione il fatto che nell’ambito di queste strutture lavora un elevato numero di dipendenti con grandi competenze che saranno valorizzati per favorire il processo di trasformazione in atto. E mi sia consentito di ribadire sin da subito che questo percorso intende rivalutare le numerose professionalità che operano all’interno delle IPAB e stiamo parlando, in base ai dati dell’ultima rilevazione, di circa 400 dipendenti”. L’assessore Barberini ha infine rassicurato relativamente ai rapporti di lavoro preesistenti “che saranno conservati, poiché consideriamo l’estinzione di una Ipab come ipotesi meramente teorica, visto che la legge regionale prevede, in questo caso, un ruolo forte della Regione che, qualora ve ne fosse bisogno, svolgeremo convintamente per evitare eventuali chiusure. Così come credo – ha riferito – sia importante evidenziare che con la legge regionale ai Comuni viene attribuito un ruolo fondamentale all’interno della governance del processo di riordino e trasformazione, ne è prova la previsione del parere vincolante sulla proposta di trasformazione. In base a ciò la Regione intende perfezionare l’integrazione delle Ipab nel sistema di welfare regionale che assegna proprio ai Comuni il compito di definire e organizzare la rete dei servizi e degli interventi sociali, socio-sanitari ed educativi sul territorio. Sarebbe stato incoerente e sbagliato agire diversamente in questo ambito”.


Article printed from Radio Galileo: http://www.radiogalileo.it

URL to article: http://www.radiogalileo.it/attualita/2015/09/14/11851-istituzioni-pubbliche-di-beneficenza-e-assistenza-assessore-barberini-a-villa-umbra

URLs in this post:

[1] Claudia Sensi: http://www.radiogalileo.it/author/claudia-sensi

Copyright © 2014 Radio Galileo. All rights reserved.