Avviare sin da subito un percorso di approfondimento sui temi della tutela della salute e dell’ambiente in relazione alla fragilità ambientale del territorio ternano, con particolare riferimento alla qualità dell’aria. E’ quanto concordato al termine della riunione svoltasi oggi a Perugia, convocata dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, cui hanno partecipato anche gli assessori regionali Fernanda Cecchini e Luca Barberini, il Presidente della Provincia di Terni e sindaco della città Leopoldo Di Girolamo, i responsabili dell’ARPA e della ASL 2. Alla luce delle risultanze delle attività di monitoraggio delle componenti inquinanti si valuterà l’eventualità di elaborazione di uno specifico documento operativo, rispetto al vigente Piano della qualità dell’aria, che affronti le diverse tipologie di impianto con particolare riferimento al sistema di trattamento dei rifiuti che operano nel territorio, in relazione, appunto, alle loro emissioni, con l’obiettivo di tutela della salute e della sicurezza dei cittadini. Un documento che dovrà inoltre prevedere suggerimenti per l’attivazione di percorsi tecnici e l’utilizzo delle migliori tecnologie da parte delle imprese operanti, al fine di poter proseguire l’attività.