Con l’approvazione dello schema di accordo di programma quadro in materia di tutela delle acque e gestione integrata delle risorse idriche si è concluso l’iter per la procedura di attuazione dell’Accordo stesso che permetterà interventi per un ammontare di risorse pari a circa 8 milioni di euro”: lo rende noto la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, evidenziando che “in corso di attuazione degli interventi inseriti negli Accordi di Programma Quadro successivi all’Intesa stipulata con il ministero dell’ambiente e della tutela del territorio, delle infrastrutture e trasporti e delle politiche agricole e finalizzato alla tutela e razionalizzazione delle risorse idriche e al riutilizzo delle acque reflue, sono state accertate economie di spesa a valere sulle risorse FSC 2000-2006 delle quali è stata approvata la proposta di riprogrammazione, inviata per il parere di competenza ai vari Tavoli dei sottoscrittori dell’Accordo, al fine di consentire il loro utilizzo per altri interventi. In seguito al parere positivo dei soggetti interessati, è stata predisposta la proposta tecnica di Accordo di Programma Quadro approvata dalla Giunta regionale”. Gli interventi interesseranno, tra gli altri, il depuratore Terni 1 per il completamento del I lotto.