A che punto è la realizzazione di Terni città cardioprotetta?” lo chiede Chiara Dottori, Responsabile Enti Locali per Rinascita Socialista ricordando che nel giugno 2014 in piazza della Repubblica vennero consegnati al medico-sindaco 30 defibrillatori semiautomatici donati da una banca locale. Nei giorni precedenti il sindaco Leopoldo Di Girolamo sbandierò questo progetto di città cardioprotetta, che a Orvieto funziona da più di 15 anni, come grande conquista. Ma da allora non se ne è saputo più nulla. Se i defibrillatori sono stati effettivamente piazzati Rinascita Socialista propone la realizzazione di una mappa con l’indicazione puntuale del loro posizionamento. Secondo Rinascita Socialista questa mappa si dovrebbe affiggere nei luoghi pubblici quantomeno quelli di proprietà comunale, pubblicare sul sito internet del Comune e rendere disponibile anche su smartphone con specifica app.