Nonostante le difficoltà, come amministratori siamo tenuti ad impegnarci per ospitare nel modo più idoneo possibile questi ragazzi cercando di integrarli ed aiutarli nel contesto sociale del paese”. Lo dice il sindaco Gianluca Filiberti riferendosi ai quattro giovani immigrati ospitati a Lugnano in Teverina e per i quali l’amministrazione ha iniziato un corso di italiano. “I ragazzi, tutti di origine senegalese – afferma Filiberti – hanno mostrato l’intenzione di volersi integrare rendendosi disponibili a collaborare con l’amministrazione. Per questo stiamo cercando di accelerare la loro integrazione ed il primo passo è quello di imparare la lingua”. Il corso è tenuto da un professore in pensione che offre le sue lezioni a titolo gratuito ma è intenzione del Comune ampliare le materie tecniche e pratiche “per dare ai quattro ragazzi – dichiara il sindaco – la possibilità di sentirsi utili per la comunità”.