La regione Umbria e in particolare la città di Terni, sono tra le più esose in Italia per quanto riguarda Irpef, Imu e Tasi. Ma a questa mole insensata di tasse non corrisponde un’adeguata risposta in termini di servizi. La denuncia è del Consigliere regionale della Lega Nord Emanuele Fiorini che ha ricevuto delle lamentele da molti residenti del quartiere Borgo Rivo. In via del Cardellino, via del Pellicano e in via del Rivo, spuega Fiorini, la vegetazione cresce rigogliosa ormai da anni, diventando rifugio per zanzare, topi e vipere. Pochi giorni fa un residente della via ha dovuto chiamare i vigili del fuoco perché una vipera si era rintanata nel suo giardino e temeva per l’incolumità dei suoi bambini. Verde incontrollato anche di fronte alla scuola elementare Giosuè Carducci a ridosso del fiume vicino al parcheggio, dove, tra l’altro, parte una strada bianca piena di buche che i cittadini ormai da anni chiedono di poter asfaltare, in quanto molto trafficata. Manca l’illuminazione in via dell’Aquila e in Strada di Piedimonte, dove già la Lega Nord era intervenuta chiedendo l’installazione di alcuni punti luce. Più tasse e meno servizi per tutti i cittadini – conclude il Consigliere regionale della Lega Nord Emanuele Fiorini – un controsenso illogico che ci spinge a chiedere le dimissioni dell’assessore Stefano Bucari, perchè in quanto a decoro urbano e verde pubblico, siamo davvero a livelli penosi”.