Verranno utilizzate delle cariche esplosive per rimuovere le parti di roccia ancora instabili del costone dal quale l’11 giugno scorso si è staccato un grosso masso, caduto sulla strada regionale 205 Amerina. La bonifica – spiega una nota della Provincia – sarà eseguita la prossima settimana da una ditta specializzata. Si tratta del primo di una corposa serie di interventi che riguarderanno sia il costone sia la strada sottostante, per la quale è stato approntato un progetto per la rimozione dei massi caduti e il rifacimento dell’asfalto danneggiato dal peso delle rocce. “I lavori – sottolinea l’amministrazione provinciale – stanno procedendo secondo i programmi con un impegno straordinario di tutto il personale coinvolto, in attesa che si chiariscano i quadri economici e si possa dare maggiore certezza soprattutto sui tempi di ripristino della normale viabilità”.