Inaugurato questa mattina, al primo piano seminterrato dell’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, il Centro di Ascolto Psicologico, un nuovo che rappresenta una novità nazionale nell’ambito dell’umanizzazione delle strutture ospedaliere e che nasce per offrire consulenza, orientamento e una prima risposta di aiuto a quei pazienti, familiari e caregiver che, di fronte a malattie e cure spesso impegnative, si trovano ad attraversare momenti di difficoltà e disagio psicologico. Per il miglioramento della qualità dell’assistenza ospedaliera – ha precisato il direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Terni Andrea Casciari – occorrono non soltanto professionalità, organizzazione e tecnologia, ma è necessario che i percorsi diagnostico-terapeutici siano quanto più possibile orientati alla persona considerata nella sua interezza fisica, sociale e psicologica”. Al Centro le persone possono accedere gratuitamente e direttamente, cioè senza appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle ore 10,30 alle 13 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle 17 (orari che potranno essere ampliati in base all’esperienza e alle necessità).Gli psicologi del servizio di psicologia ospedaliera saranno a disposizione presso il centro per offrire un primo aiuto ed un orientamento per ulteriori risposte. In questi anni – ha rilevato David Lazzari, responsabile del servizio di psicologia del Santa Maria – numerosi dati scientifici hanno evidenziato l’interdipendenza mente-corpo, l’importanza della dimensione soggettiva nel processo di cura e l’esigenza, scientifica oltre che etica ed economica, di spostare il focus assistenziale dalla patologia alla persona nella sua interezza. Abbiamo già sperimentato in alcuni reparti ospedalieri che stress, ansia, depressione e disagio psicologico incidono non solo sui vissuti del paziente ma anche sulla risposta alle cure, sulle complicanze, sul decorso della malattia, sul livello di dolore percepito e sulla stessa degenza ospedaliera”. Luogo di iniziative oltre che di accoglienza, il nuovo centro di ascolto psicologico sta per attivare anche la “Biblioteca in ospedale”, un servizio di prestito libri che sarà realizzato grazie alla collaborazione con la Bibliomediateca del Comune di Terni.